ATTENZIONE!!!

Ricordate: potete utilizzare il materiale che ho creato purché citiate la fonte.
Licenza Creative Commons
Papaveri e papere diIbone Bueno Vicente è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Benvenuti al mio blog!

Grazie per il tempo che dedicate all'italiano!

lunedì 31 dicembre 2012

TIRANDO LE SOMME


Beh, anch'io mi faccio prendere dall'atmosfera dell'ultimo dell'anno, da questo sentimento di qualcosa che conclude e che spinge a tirare le somme.
Il 2012 è stato un anno piuttosto strano ma forbito di tante nuove esperienze, alcune delle quali quasi quasi surreali o che rivivo come in un sogno... La maggior parte di esse positive o in ogni caso, molto "educative".... Comunque sia, ne sono uscita arricchita senz'altro.
Ho conosciuto molte persone interessanti che mi hanno apportato ognuna di loro delle cose diverse. Soprattutto, fiducia in me stessa, allegria e voglia di vivere. Il piacere di stare con altre persone e scambiare dei punti di vista... L'intensità di un abbraccio, il conforto di una parola dolce, il potere di uno sguardo, il piacere dell'ironia...
Ho scoperto il valore dell'amicizia vera e senza condizionanti ed è stata proprio una persona a cui voglio un mondo di bene a insegnarmi che aiutare un amico, non significa pretendere che stia bene ad ogni costo; bensì stargli accanto nei momenti difficili facendogli sentire la tua presenza. Solo con quello già uno si sente meglio.
Ho imparato a essere, al di là della mia condizione di madre, me stessa, una donna, una compagna, un'amica, una complice per la persona che mi sta accanto. Un uomo meraviglioso, tenace, comprensivo e paziente, che mi adora e con cui ho riscoperto il piacere di socializzare e stare in compagnia, di uscire, ballare, scherzare... Sapendo che sempre e in ogni circostanza lui c'è e ci sarà...
Ho capito che essere se stessi, stare bene con se stessi, aiuta a rendere più felici coloro che ti stanno accanto. E così, ho perso la paura.... la paura di vivere intensamente la mia vita godendomene ogni minimo particolare, assaporandola con ingordigia... 
Ho riacquistato tante cose da tempo smarrite, come la capacità di fregarmene del parere altrui quando si tratta della mia vita, della mia sfera privata, la volontà di proteggere me stessa e i miei cari dagli attacchi bizzarri di chi pretende di imporre la propria morale senza rispettare gli altri.
Ho visto come due personcine, le più importanti per me, mi davano spesso lezioni di vita impagabili. Grazie, Iris ed Erika, ho imparato tanto tanto da voi!!! Dolci, buone, affettuose e con un modo di ragionare che mi rende fiera di voi...
Ho ammirato ancora il coraggio di mio padre che ai suoi quasi 86 anni si è fatto Salamanca-Catania (pullman+aereo+aereo) solo per stare una settimana con le nipotine idolatrate. Che si rimbocca le maniche e se le porta al cinema, a mangiare fuori, si prende cura di loro con una dedizione ammirevole il fine settimana e sempre con un eterno sorriso di soddisfazione....
Ho continuato ad amare il mio lavoro addobbato dalle nuove tecnologie che ormai hanno preso il sopravvento nella mia vita di ogni giorno come nella mia vita lavorativa,il lavoro di squadra con le mie colleghe e le nostre riunioni piene di risate e buonumore...
Insomma, malgrado tutte le cose negative che ovviamente mi hanno schizzato durante questi 366 giorni, nonostante la nefasta situazione economica e politica, il 2012 è stato un gran bell'anno e mi auguro che  quello che comincia fra qualche ora, mi permetta di esprimermi al meglio in ogni ambito della mia vita insieme alla mia gente , come l'uscente 2012.

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi lasciare qui il tuo commento sul tema